Archivi autore: sopri_pdve

Ciclo di conferenze “La Soprintendenza si racconta” | Padova, 14 dicembre: “Ornata sepulcra. L’ara di vicolo Pastori si racconta dopo il restauro”

 

Prosegue a dicembre “La Soprintendenza si racconta“, ovvero il ciclo di conferenze a cadenza mensile intorno alle attività istituzionali – principalmente ricerche e lavori svolti, o ancora in corso – di questo Istituto. Obiettivo dell’iniziativa è comunicare ad un pubblico ampio, per mezzo di esempi e casi studio, quelli che sono i compiti e la mission istituzionale della Soprintendenza.

Il secondo appuntamento è quello del 14 dicembre alle ore 17, con la conferenza dal titolo  “Ornata sepulcra. L’ara di vicolo Pastori si racconta dopo il restauro“. Interverranno Elena Pettenò e Sara Emanuele (Soprintendenza ABAP per per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso), Cecilia Rossi (Soprintendenza ABAP per il Comune di Venezia e Laguna), Patrizia Toson (Restauratrice) e Francesca Veronese (Musei Civici di Padova, Museo Archeologico).    SCARICA LA LOCANDINA

La conferenza si terrà presso la sede della Soprintendenza (via Aquileia 7, Padova), l’ingresso è libero.

Nel 2010, durante lo scavo per la realizzazione di un garage interrato, in vicolo Pastori a Padova, è stata portata alla luce un’importante porzione di necropoli gravitante sull’antica via Annia, tuttora in corso di studio nel suo complesso. Tra le oltre 170 sepolture individuate e scavate, spiccava quella connotata da un monumento funerario con base iscritta e ara circolare riccamente decorata. Si tratta di un unicum, non esistono infatti a Padova manufatti simili. In questa occasione si vuol dare ragione del rinvenimento e del significato del prezioso reperto, soprattutto dopo il lavoro di restauro che ha consentito di rileggerlo nel dettaglio.

Ciclo di conferenze “La Soprintendenza si racconta”. Il 23 novembre il primo appuntamento: “Dalle rovine della Grande Guerra le nuove chiese sul lungo Piave”

Prende avvio in questi giorni “La Soprintendenza si racconta“, ovvero un ciclo di conferenze intorno alle attività istituzionali – principalmente ricerche e lavori svolti, o ancora in corso – di questo Istituto. Obiettivo dell’iniziativa è comunicare ad un pubblico ampio, per mezzo di esempi e casi studio, quelli che sono i compiti e la mission istituzionale della Soprintendenza. Le conferenze avranno cadenza mensile.

Il primo appuntamento è quello del 23 novembre alle ore 17, con la presentazione del volume “Dalle rovine della Grande Guerra le nuove chiese sul lungo Piave“, a cura di Luca Majoli e Monica Pregnolato, funzionari storici dell’arte della Soprintendenza. Introdurrà l’iniziativa il Soprintendente, arch. Andrea Alberti. A seguire verrà proiettato il documentario omonimo.

Di seguito la locandina dell’iniziativa e una breve presentazione.

In occasione della conclusione delle celebrazioni per il centenario della Grande Guerra, verrà presentato un progetto realizzato dalla Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso dal titolo Dalle rovine della Grande Guerra, le nuove chiese sul Lungo Piave, che ha dato luogo ad un volume di saggi e a un medio metraggio.
Il tema centrale riguarda le vicende che hanno interessato prima, durante e dopo il periodo bellico, il patrimonio culturale. Il percorso è interamente incentrato sulla conoscenza e la valorizzazione delle fonti iconografiche storiche, fotografiche e filmiche, documenti che attraverso la visualizzazione di luoghi e azioni, costituiscono testimonianza non mediata degli eventi che portarono dapprima alla salvaguardia d’emergenza, poi alla parziale distruzione del patrimonio. Ma lo sguardo si apre anche al dopoguerra e ai beni restituiti dalle nuove realizzazioni nell’immediato periodo postbellico, attraverso l’analisi di complessi di grande interesse architettonico e decorativo, opera di personalità di primo piano nel campo delle arti contemporanee.

 

Figlio del lampo, degno di un re. Un cavallo veneto da Oderzo e la sua bardatura

Oderzo, Museo archeologico Eno Bellis
23-25 novembre 2018

23 novembre – ore 10.00 > 17.00| Giornata di studi – SCARICA IL PROGRAMMA
24 novembre – ore 17.30 | Inaugurazione del nuovo allestimento della bardatura del cavallo della necropoli preromana dell’Opera Pia Moro e presentazione dei recenti studi
25 novembre ore 15.30 | “A briglie sciolte” – Laboratorio per bambini

Iniziativa della Fondazione Oderzo Cultura, in collaborazione con la Soprintendenza ABAP per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso, e l’Università Ca’ Foscari, Venezia.

Iscrizione obbligatoria alla giornata di studi del 23 novembre entro il 14/11 | Informazioni nel programma
Iscrizione obbligatoria alle attività didattiche del 25 novembre entro il 21/11 | Informazioni nel programma

Evento facebook

Venezia, 12 novembre: “Dalle rovine della grande guerra le nuove chiese sul lungo Piave”

Presentazione del volume e proiezione del documentario

Ateneo Veneto, Sala Tommaseo
Campo San Fantin, 1897 | Venezia | ore 17.00

Relatori: Luca Majoli e Monica Pregnolato

In occasione della conclusione delle celebrazioni per il centenario della Grande Guerra, verrà presentato un progetto realizzato dalla Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso dal titolo Dalle rovine della Grande Guerra, le nuove chiese sul Lungo Piave, che ha dato luogo ad un volume di saggi e a un medio metraggio.

Il tema centrale riguarda le vicende che hanno interessato prima, durante e dopo il periodo bellico, il patrimonio culturale. Il percorso è interamente incentrato sulla conoscenza e la valorizzazione delle fonti iconografiche storiche, fotografiche e filmiche, documenti che attraverso la visualizzazione di luoghi e azioni, costituiscono testimonianza non mediata degli eventi che portarono dapprima alla salvaguardia d’emergenza, poi alla parziale distruzione del patrimonio. Ma lo sguardo si apre anche al dopoguerra e ai beni restituiti dalle nuove realizzazioni nell’immediato periodo postbellico, attraverso l’analisi di complessi di grande interesse architettonico e decorativo, opera di personalità di primo piano nel campo delle arti contemporanee.

Al termine della presentazione, verrà proiettato il documentario.

 

 

19 ottobre: “Treviso Medievale. Lo scavo di piazza Santa Maria dei Battuti”

Venerdì 19 ottobre, ore 17.00
Sede della Soprintendenza, via Aquileia 7, Padova – Ingresso libero

Intervengono:

Marianna Bressan
Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso

Alessandro Pellegrini, Omar Farronato, Dario Innocenti, Laura Anglani
Andreia – Studio Associato per l’archeologia delle acque

La sede di Palazzo Folco sarà aperta al pubblico prima e dopo la conferenza, dalle 16.00 alle 20.00, con possibilità di visite guidate al Palazzo.

Scarica la locandina

L’iniziativa è parte di un ciclo di conferenze a carattere archeologico, organizzate presso la sede di Padova della Soprintendenza nell’ambito del Piano di Valorizzazione 2018 del MiBAC

Padova, 12 ottobre: Archeotecne al Fermi. Un’esperienza “archeologica” di Alternzanza Scuola-Lavoro

Venerdì 12 ottobre, ore 17.00
Sede della Soprintendenza, via Aquileia 7, Padova – Ingresso libero

Intervengono:

Alberta Angelini
Dirigente scolastico del Liceo Scientifico “Enrico Fermi”

Elena Pettenò
Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso

Mariolina Gamba
Liceo Scientifico “Enrico Fermi”

Con la partecipazione degli studenti della classe IV C del Liceo Fermi

La sede di Palazzo Folco sarà aperta al pubblico prima e dopo la conferenza, dalle 16.00 alle 20.00, con possibilità di visite guidate al Palazzo.

Scarica la locandina

L’iniziativa è parte di un ciclo di conferenze a carattere archeologico, organizzate presso la sede di Padova della Soprintendenza nell’ambito del Piano di Valorizzazione 2018 del MiBAC

———

Prossimi appuntamenti:

Venerdì 19 ottobre, ore 17.00: “Treviso archeologica. Lo scavo di piazza Santa Maria dei Battuti“, a cura di M. Bressan, A. Pellegrini, O. Farronato, D. Innocenti, L. Anglani.

Susegana, 7 ottobre: presentazione “Dalle rovine della Grande Guerra. Le nuove chiese sul Lungo Piave”

Si segnala che domenica 7 ottobre, alle ore 18.15, presso la Sala dei Castelli a Susegana si terrà la presentazione “Dalle rovine della Grande Guerra. Le nuove chiese sul Lungo Piave”, a cura di Monica Pregnolato e Luca Maioli, funzionari storici dell’arte di questa Soprintendenza.

Maggiori informazioni su www.libriincantina.it

Padova, 5 ottobre: “Il Parco Treves: un caso di studio e di tutela tra archeologia, storia delle arti visive e del paesaggio”

Venerdì 5 ottobre, ore 17.00
Sede della Soprintendenza, via Aquileia 7, Padova – Ingresso libero

Intervengono:

Debora Tosato
Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso

Stefano Tuzzato
Archeologo

Saranno illustrate la storia e le vicende conservative del parco, intitolato alla famiglia Treves de’ Bonfili, che nell’Ottocento aveva dato a Giuseppe Jappelli l’incarico di creare il giardino botanico – celebrato per la sua bellezza dalle fonti dell’epoca – in un’area di grande pregio naturalistico, attraversata dal Canale dei Gesuiti e posta a ridosso dell’antica cerchia delle mura. La proiezione di fotografie storiche permetterà di ricostruire la memoria di alcune architetture che originariamente ornavano il giardino, secondo il gusto eclettico dell’epoca. Particolare attenzione sarà inoltre riservata agli interventi di restauro e di scavo archeologico, con un approfondimento dedicato ad alcuni casi esemplari.

La sede di Palazzo Folco sarà aperta al pubblico prima e dopo la conferenza, dalle 16.00 alle 20.00, con possibilità di visite guidate al Palazzo.

Scarica la locandina

L’iniziativa è parte di un ciclo di conferenze a carattere archeologico, organizzate presso la sede di Padova della Soprintendenza nell’ambito del Piano di Valorizzazione 2018 del MiBAC

———

Prossimi appuntamenti:

Venerdì 12 ottobre, ore 17.00: “Gli esiti dell’alternanza scuola lavoro nel prosieguo dello studio della necropoli Emo-Capodilista a Padova“, a cura di Mariolina Gamba e Elena Pettenò;

Venerdì 19 ottobre, ore 17.00: “Treviso archeologica. Lo scavo di piazza Santa Maria dei Battuti“, a cura di M. Bressan, A. Pellegrini, O. Farronato, D. Innocenti, L. Anglani.

6 ottobre: Giornata di studio “Paesaggi e sistemi territoriali di villa. Prospettive di salvaguardia e sviluppo”

“Paesaggi e sistemi territoriali di villa. Prospettive di salvaguardia e sviluppo”

Giornata di studio, Villa Emo, Fanzolo di Vedelago, 6 ottobre 2018, ore 9.30

PROGRAMMA

COMUNICATO STAMPA E INFORMAZIONI PER L’ISCRIZIONE

Form per l’iscrizione: https://www.villaemo.org/events/paesaggi-e-sistemi-territoriali-di-villa