Auronzo di Cadore, Comelico Superiore, San Nicolò di Comelico, San Pietro di Cadore, Santo Stefano di Cadore, Danta di Cadore – Avvio procedimento di tutela

 

Si rende noto che con nota del 30/05/2019 n. 0014090 è stata inviata dalla Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso la Proposta di dichiarazione di notevole interesse pubblico ai sensi dell’art. 138, comma 3, del D. Lgs. 42/2004, per l’area Alpina compresa tra il Comelico e la Val d’Ansiei – Territori Comunali di Auronzo di Cadore, Comelico Superiore, San Nicolò di Comelico, San Pietro di Cadore, Santo Stefano di Cadore, Danta di Cadore ed i relativi allegati ai Comuni di Auronzo di Cadore, Comelico Superiore, San Nicolò di Comelico, San Pietro di Cadore, Santo Stefano di Cadore, Danta di Cadore, alla Provincia di Belluno e agli uffici competenti del Ministero per i beni e le attività culturali (Direzione Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio). La proposta è stata affissa all’albo pretorio del Comune di Auronzo di Cadore (BL) in data 07.06.2019; del Comune di Comelico Superiore (BL) in data 10.06.2019; del Comune di San Nicolò di Comelico (BL) in data 10.06.2019; del Comune di San Pietro di Cadore (BL) in data 12.06.2019; del Comune di Santo Stefano di Cadore (BL) in data 11.06.2019; del Comune di Danta di Cadore (BL) in data 10.06.2019; e rimarrà pubblicata per i successivi 90 giorni; copia cartacea degli elaborati è a disposizione del pubblico nei Comuni interessati.

L’area racchiude un insieme paesaggistico di notevole bellezza che è il risultato dell’interazione tra gli aspetti naturali e una secolare azione antropica, che ha dato forma ad un contesto punteggiato da elementi di pregio. Il sistema insediativo dei nuclei abitati, le pratiche agrosilvopastorali di versante, l’andamento geografico e orografico del territorio, l’estrema varietà di ambienti e microambienti naturali riscontrabili in un’area di limitate dimensioni, concorrono insieme a definire un unicuum paesaggistico straordinariamente conservato, fatto di trame naturali, storiche e culturali tra loro sovrapposte e inscindibili.

Decorrenza misure di salvaguardia: 12/06/2019

ALLEGATI:

2019-NP-0270-0014090

Allegato A_relazione e disciplina d’uso

Allegato B_perimetrazione

Allegato C_documentazione cartografica

Allegato D_documentazione fotografica